0731 213686 Lun - Ven 8:30-12:30 e 14:30-18:30
0731 213686 Lun - Ven 8:30-12:30 e 14:30-18:30

Perchè ridere è una cosa seria

Un’occasione davvero fuori dall’ordinario, quella organizzata dalla Digitall di Monsano, con l’Accademia della Risata di Urbino, per conoscere le potenzialità salutari e benefiche del Buonumore

“Tanto l’uomo è gradito e fa fortuna nella conversazione e nella vita, quanto ei sa ridere” scriveva il poco più che ventenne Leopardi nel celebre Zibaldone e pure il poeta non è proprio passato alla storia per essere un campione di buonumore. Di tutt’altra natura i “giovani favolosi” Fratelli Lombardi, sorriso, ironia e spirito goliardico a supporto di una grande professionalità, sono un must nell’approccio quotidiano con i clienti. Sarà per questo che chi conosce un pò Luca e Martino, titolari della Digitall, non è rimasto più di tanto sorpreso dal tema dell’incontro tenuto lo scorso 13 maggio nei locali colorati e creativi dell’azienda di Monsano.

Ridiamo colore alle cose, l’evento, ideato dall’Art Director Giuliano De Minicis e condotto magistralmente dal Dott. Alessandro Bedini, fondatore e presidente dell’Accademia della Risata di Urbino, ha visto come protagonisti gli ignari ospiti della serata in un crescendo di attività ludiche e divertenti. Alla presenza del sindaco di Jesi Massimo Bacci e di una folta rappresentanza di aziende primarie provenienti da tutte le Marche e da fuori regione, la serata ha da subito preso una piega poco usuale in occasione d’incontri professionali. Clienti, fornitori e collaboratori della Digitall, hanno accettato di buon grado di mettersi in gioco in prima persona in una vera e propria seduta collettiva di Comicoterapia.

Dopo aver opportunamente ‘dopato’ gli astanti somministrando delle ottime praline artigianali create dai maestri cioccolatieri della Pasticceria Zoppi di Jesi (il cioccolato è ricco di feniletilamina, un ormone dalle proprietà eccitanti), lo psicologo e i suoi collaboratori hanno ottenuto l’engagement del pubblico, invitandolo a muoversi e a ballare sulle note sincopate di Cacao Meravigliao e altri ritmi latini. Tanto è valso a far scemare i freni inibitori dei presenti, che si sono prestati con intelligenza e autoironia, agli espedienti più vari per creare un clima festoso e di buonumore. Così, tra battaglie con i palloncini, esercizi di respirazione e tecniche di Yoga della risata, tutti hanno potuto sperimentare e condividere una sana esperienza di benessere psicofisico. Fino a raggiungere l’acme, in una grande, interminabile e liberatoria risata di gruppo,<span sdraiati al buio su un enorme tappeto. Un’occasione davvero fuori dall’ordinario, quella regalata dalla Digitall che, in linea con la sua brand reputation, ha dimostrato grande capacità di innovare anche nelle forme di comunicazione e interazione con i propri stakeholder. Un’attenzione totale alle relazioni umane, da sempre valore centrale nella vision di Digitall, che insieme a un inesauribile spirito di miglioramento e una continua innovazione e ricerca su tecnologia e materiali, ha permesso all’azienda di intrecciare un network di collaborazioni con realtà leader a livello nazionale. L’evento, fortemente voluto dai Fratelli Lombardi, ha avuto il ruolo di dare la giusta evidenza alla centralità e alla qualità del rapporto con i clienti, così come dichiarato in apertura da Luca: ‘si sposano le persone e non le aziende’ e ha dimostrato come sia possibile ‘raccontare’ i valori di un brand partendo da prospettive originali e inesplorate. In conclusione di serata, prima dei saluti di rito e del gradito buffet, Luca e Martino hanno ringraziato tutti gli ospiti intervenuti per la grande partecipazione e la dimostrazione di stima verso la Digitall, con l’auspicio che il sorriso assuma sempre più quel ruolo di comunicazione autentica ed efficace nella professione così come nella vita di tutti i giorni.

Perché, come recitava il payoff dell’evento ridere è una cosa seria.

Perché, come recitava il payoff dell’evento ridere è una cosa seria.